12Mag
By: ambraeditor Acceso: maggio 12, 2020 In: News Comments: 0

Ph. Stefano Biondo

In questi tempi incerti, ci teniamo ad inviare un messaggio di solidarietà a tutti i nostri sostenitori e seguaci. L’epidemia in atto ha messo in luce l’importanza di prenderci maggiormente cura di noi stessi, ma anche del pianeta in cui viviamo e dimostra che non siamo altro dalla natura, ma che ne facciamo parte. Con il rallentamento delle attività umane, stiamo assistendo ad una riduzione di emissioni di CO2, l’aria e l’acqua sono più pulite e gli animali selvatici tornano a prosperare.

Questo momento rappresenta un’opportunità per tutti noi per poter riflettere sull’impatto che le nostre azioni hanno sull’ecosistema e per unirci con l’obiettivo comune di mettere in atto cambiamenti positivi e a lungo termine.

Gli ecosistemi e la biodiversità delle Isole Eolie hanno bisogno del nostro supporto ora più che mai.

___________

INIZIATIVE RECENTI

L’Aeolian Islands Preservation Fund (AIPF) è una fondazione che lavora per proteggere l’eccezionale patrimonio naturalistico delle Isole Eolie, promuovendo lo sviluppo delle isole attraverso un turismo responsabile e supportando una serie di iniziative a favore dell’ambiente. L’AIPF lavora su 5 temi di interesse: tutela del mare, conservazione del paesaggio, agricoltura sostenibile, gestione dei rifiuti ed energie rinnovabili.

Recentemente abbiamo organizzato un ciclo di seminari online in collaborazione con BLUE Marine Foundation, coinvolgendo alcuni importanti gruppi di ricerca, per portare in casa vostra la natura unica dell’arcipelago.

Tutti I seminari sono online sul nostro canale YouTube. L’Università di Palermo (Dipartimento di Scienze della Terra e del Mare), e l’Università di Napoli (Dipartimento di Biologia) hanno suggerito i seminari ai loro dottorandi e abbiamo rilasciato attestati di frequenza ai partecipanti, per certificare i crediti formativi acquisiti.

Abbiamo inoltre promosso un ciclo di seminari didattico scientifici organizzati da Filicudi Wildlife Conservation, con proiezioni video e immagini per raccontare il mare eoliano e i suoi abitanti. 

Abbiamo organizzato il concorso “Disegna il mare Eoliano, Proteggiamo il nostro mare” per sensibilizzare sull’importanza di proteggere il mare, coinvolgendo i più piccoli, e siamo felici di annunciare che la vincitrice è Alice Lo Schiavo della scuola di Pianoconte, che riceverà in regalo un set completo da snorkeling (maschera, boccaglio, pinne, muta). Il disegno mostra una bambina che nuota nel mare di fronte ai faraglioni di Lipari inquinato da rifiuti dispersi e reti fantasma. Silvia Mollica e Manuel Paris della scuola di Canneto meritano una menzione e riceveranno una maschera subacquea. Il disegno di Silvia mostra l’estrema bellezza di due delfini che nuotano indisturbati di notte nel mare di Filicudi. Manuel invece ha immaginato onde di plastica che si infrangono sulle coste di Stromboli. Ringraziamo la maestra Domenica Iannello per il supporto organizzativo.


___________

CONSERVATION COLLECTIVE

Insieme ai membri del Conservation Collective abbiamo lanciato l’iniziativa #DreamGlobalEatLocal. L’emergenza Covid-19 ha messo in luce l’importanza di favorire il consumo di prodotti locali, una scelta che permette di ridurre la dipendenza dalle importazioni e dalle catene di approvvigionamento globali e di sostenere l’economia reale del territorio.  L’agricoltura sostenibile ha benefici ambientali a lungo termine ed è uno dei più grandi alleati nella lotta al riscaldamento globale e nella conservazione della biodiversità. Unisciti a noi come sostenitore o partner, oppure proponendo un progetto.

Partecipa alla nostra campagna usando l’hashtag #DreamGlobalEatLocal e tagga le pagine social di Aeolian Islands Preservation Fund e del Conservation Collective, condividendo prodotti e ricette locali.


In passato AIPF ha supportato diversi progetti a sostegno del consumo di prodotti locali:

___________

ALLARME INQUINAMENTO MARINO

L’aumento del consumo di mascherine e guanti usa e getta usati per prevenire la diffusione del coronavirus, si aggiunge al già eccessivo consumo di plastica che da tempo minaccia la salute degli oceani e della vita marina. I colori brillanti dei guanti in lattice possono essere scambiati per cibo da uccelli, tartarughe e altri mammiferi marini che rischiano gravi lesioni o di morire soffocati. Oggi più che mai riteniamo sia importante mettere in guardia da questa minaccia e non dimenticare di proteggere il mare attraverso le nostre scelte quotidiane responsabili.
Auguriamo a tutti voi e ai vostri cari salute e serenità.